Progetti europei ENGIM Artigianelli

Trovate qui i progetti Europei di Engim Piemonte - Artigianelli Torino:

VEriTage – Integrated European Cultural Heritage for VET

Il progetto VeriTage nasce dalla volontà di contribuire a rafforzare il senso di identità culturale europea all’interno del sistema di Istruzione e Formazione Professionale (VET), attraverso un diverso modo di organizzare la conoscenza. Cercando di abbattere, come sostiene Edgard Morin, le tradizionali barriere tra le discipline. In sintesi l’obiettivo del progetto è integrare il tema del patrimonio culturale europeo nell’insegnamento e nell’apprendimento delle discipline curriculari esistenti, esplorando il tema con un nuovo approccio. Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+, azione KA2 – scambio di buone pratiche e coinvolge 5 organizzazioni provenienti da Italia, Lituania, Spagna e Svezia.
Pagina web: https://veritage.eu/


PROGETTO VET2B: Vet to Business

Il progetto VET TO BUSINESS, della durata di 2 anni, vuole sperimentare una forma innovativa di apprendimento basato sul lavoro mettendo in contatto i ragazzi in formazione che regolarmente, a mo’ di esercitazioni, forniscono servizi all’esterno delle agenzie formative, e le imprese/persone che necessitano di questi servizi in modo professionale (catering, web-design, stampanti 3d, riparazione di computer etc..). I servizi saranno quindi trattati come vere e proprie “commesse” senza alcuna simulazione. Il progetto costruirà e sperimenterà una piattaforma di contatto tra agenzie formative e aziende di vario tipo con l’obiettivo di far sperimentare agli allievi in formazione un modello di impresa commerciale. Il progetto coinvolge 6 partner proveniente da Italia, Lettonia, Lituania, Polonia e Portogallo. Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea.

Per saperne di più: https://vet2bproject.eu


PROGETTO SEAL - See and Learn

A partire dal 1 settembre 2018 ENGIM Piemonte ha un nuovo progetto in corso: è stato infatti finanziato dal programma Erasmus+, azione KA2 – scambio di buone pratiche il progetto “SEAL – See and Learn”, della durata di due anni. Il suo obiettivo è quello di identificare, analizzare e sintetizzare modelli di successo legati all’apprendimento basato sul lavoro (WBL). Lo scambio delle buone pratiche e delle innovazioni portate avanti da ciascun partner del progetto verterà sui diversi livelli di WBL (apprendistato, tirocini, sistema duale, on-the-job training..). In questo modo verranno messi a confronto i fattori di successo e le difficoltà, con l’obiettivo di imparare gli uni dagli altri, per creare un modello che non formi gli studenti al lavoro solo attraverso l’acquisizione di competenze tecniche, ma anche attraverso lo sviluppo di quelle trasversali. Il progetto coinvolgerà 9 organizzazioni provenienti da Belgio, Bulgaria, Germania, Italia, Portogallo, Regno Unito, Estonia e Spagna.


PROGETTO GGinYSC: Good Governance in Youth Sports Clubs

Il progetto GG in YSC, della durata di due anni, ed avviatosi a gennaio 2018, ha l’obiettivo di promuovere un’educazione nello sport, come strumento per proteggere gli atleti più giovani dai rischi connessi allo svolgimento di una pratica sportiva (doping, utilizzo di sostanze eccitanti, pressione genitoriale, depressione, bullismo, ecc). E’ rivolto a manager di società sportive, animatori sportivi locali, istituzioni che si occupano di sport, che potranno partecipare ad un percorso di formazione per proteggere i giovani atleti. L’obiettivo finale è quello di implementare, all’interno delle società sportive in particolare, un nuovo modello di governance. Il ruolo di ENGIM sarà quello di sviluppare una piattaforma e-learning per la formazione dei partecipanti al progetto. Il progetto è stato finanziato dal Programma Erasmus+ Sport, dell’Unione Europea e vede la partecipazione di altri 2 partner provenienti da Polonia e Spagna. Per saperne di più: http://www.gginysc.eu/

Registrati al corso on-line.


PROGETTO TAD: The Ability Advisor (Improving the tourism for all)

Il progetto TAD, della durata di 28 mesi a partire dal 1 settembre 2017, vuole costruire, testare e promuovere un profilo professionale che supporti le piccole e medie imprese turistiche nel promuovere un turismo per tutti, in particolar modo le fasce deboli. Il prodotto finale sarà un corso di formazione, sia on line che in presenza, della durata di 80 ore e rivolto a 30 allievi provenienti dai paesi dei 5 partner (Lituania, Belgio, Portogallo, Italia). Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea.
Per saperne di più: http://abilityadvisor.eu/


Per qualsiasi informazione la referente per i progetti dell'ente da contattare è Roberta Richiero (mail: roberta.richiero@engimtorino.net - tel 011-2304305)

Per visionare l'elenco dei progetti conclusi si rimanda direttamente alla pagina di ENGIM Artigianelli QUI.